Italian (Italy)

 

 

PietroBonacinaSantEgle

 

 

Oggi abbiamo conosciuto Piero, una persona molto gentile ed ospitale che ci ha aperto la sua casa offrendoci un ottimo caffè.

La sua casa è piena stipata delle sue opere d'arte, si respira aria asiatica con il fascino della calma Tibetana.

Piero ha un accento del nord e gli chiediamo cosa lo ha portato sul Montegiovi, nel comune di Pian Castagnaio, vicino al Monte Amiata.

Piero ha deciso di seguire la strada del maestro tibetano Namkhai Norbu, che nel 1981 aveva aperto sul monte Labbro il centro dzog-chen di Merigar West, poi il posto gli è piaciuto e ci è rimasto a vivere aprendo un laboratorio atelier nella sua casa e nel suo giardino.

Attualmente il giardino d'arte è inserito nel Sistema museale Amiata grossetano e nella rete provinciale Musei di Maremma.

Dopo una piacevole chiaccherata ci invita a visitare il suo laboratorio ed il giardino.

Piero usa molti materiali come il metallo, il cemento, la pietra, il legno, l'arenaria di Manciano, il travertino di Saturnia. Il giardino è una splendida armonia di creatività, piante, fiori e gatti. In alcune delle sue opere vediamo omaggi a grandi artisti contemporanei quali Alberto Giacometti, Constantin Brâncuși, Henry Moore e Marcel Duchamp.

 

 

PieroBonacinaGiardinoSantEgle

 

 

Noi ci siamo innamorati di una scultura in ferro riciclato vista la nostra passione per il Riciclo Creativo, si chiama Gli Amanti.

Un intreccio passionale di ferri forgiati a mano di vecchie botti su un frangizolle che funge da piedistallo.

Gli Amanti si muovono con il vento e dondolando si abbracciano con una dolcezza commovente.

Piero soddisfa ogni nostra curiosità tecnica perchè capisce quanta passione ci mettiamo anche noi nel costruire le nostre sculture.

Consigliamo vivamente questa visita che vi riempirà di gioia sia umana che intellettuale.

Prima di andare date un colpo di telefono a Piero a questo numero 338 5265907, se è casa, con piacere vi aprirà la porta di un giardino fantastico!